Archivio | istruzione RSS feed for this section

Liceo artistico Paolo Candiani

12 Nov

Poco ad ovest del centro storico di Busto si estendono i tre grandi edifici che compongono il complesso del liceo artistico e classico Paolo Candiani. Essi si caratterizzano per la forte ispirazione barocca, nell’aspetto e nelle decorazioni.

Il primo edificio fu edificato nel 1968 nel tentativo di portare istruzione artistica e culturale a Busto Arsizio; nel corso degli anni la richiesta di iscrizioni e’ fortemente aumentata portando alla costruzione dei due nuovi edifici e all’introduziine di nuove specializzazioni riguardanti architettura, cinema, beni culturali ecc.

Inoltre, l’edificio di viale Manara e’ stato recentemente ristrutturato sia nella facciata esterna, ristabilendo i colori originali del ’68, sia nel cortile interno, introducendo una volta sul portone con vetrate scure e soppalchi metallici, esempio di architettura postmoderna.

L’edificio rientra nella quotidianità degli adolescenti bustocchi, ma in seguito alla recente ristrutturazione e all’ammodernamento architettonico ha subito anche un forte incremento di popolarità. Per quanto innovativa e artistica, la ristrutturazione ha irrimediabilmente portato alla perdita delle caratteristiche originali dell’edificio.

Ingresso

nuovo ingresso dell’edificio

Isis Facchinetti

20 Ott

L’istituto tecnico industriale Cipriano Facchinetti, situato alla periferia di Busto Arsizio lungo il confine con la città di Castellanza, è un importante esempio di architettura d’avanguardia bustese. Progettato nel 1960 dall’architetto Enrico Castiglioni, ancora oggi mantiene le sue peculiarità architettoniche: la sua forma, che si estende fino a formare quasi un semicerchio concavo in verticale, lo ha reso così famoso da assicurare al suo plastico un posto al museo d’avanguardia Guggenheim Museum di New York.

L’edificio ha assunto un ruolo fondamentale nell’industria bustese nell’ultimo mezzo secolo a causa della sua funzione di scuola, è stato infatti uno dei primi istituti tecnici per la tessitura in Lombardia e per molti anni i suoi diplomati hanno alimentato la fiorente ‘industria tessile delle numerose imprese bustesi. A fianco dell’edificio, sul lato opposto della strada, si ergono i padiglioni un tempo utilizzati per la mostra del tessile, oggi in disuso.

Dal punto di vista architettonico, l’edificio presenta un alto potenziale non sfruttato. La struttura portante mostra i segni e i deterioramenti del tempo, mentre la zona periferica e poco controllata contribuisce ad alimentarne l’immagine negativa. Sotto il profilo professionale, la certificazione di qualità il buon livello di preparazione ne fanno ancora oggi un punto di riferimento per le aziende.

Isis Facchinetti

vista frontale dell’edificio.